Hong Kong Su Misura

Chiariamo subito una cosa. Hong Kong non è in Giappone. Mi preme puntualizzarlo perché anche su autorevoli quotidiani italiani (e non!), la città-stato viene a più riprese localizzata nel paese del sol levante, dal quale dista geograficamente “solo” qualche migliaio di chilometri, ma culturalmente anni luce. Hong Kong: “porto profumato” in cantonese, il dialetto cinese utilizzato anche in questo piccolissimo territorio, regione a statuto speciale della Cina.

Hong Kong è una città che viene troppo spesso destinata a un frettoloso stop-over di shopping compulsivo, e alla quale raramente viene dedicato il tempo che si merita. Ed è uno sbaglio!

Una passeggiata per Hong Kong vi dimostrerà subito che questo è un posto unico: vera porta di passaggio tra oriente e occidente, tra antico e moderno, dove il passato coloniale inglese si fonda e si sovrappone alla modernità cinese, dove i tradizionali “street food stand” (bancarelle di cibo) rigorosamente cinesi, si affiancano alle più raffinate cucine internazionali. Hong Kong è composta da una parte di terraferma, confinante con la Cina, e numerose isole, tra le quali Hong Kong Island, non la più grande ma la più significativa. In una settimana si riesce a visitare tutto quello che rimarrà senza dubbio nella memoria di un turista, alternando mercati tradizionali a centri commerciali avveniristici, affascinanti strutture coloniali ad architetture che sembrano uscire dalla fantasia di un visionario futurista, musei e parchi, percorsi naturalisti di trekking che costeggiano una natura lussureggiante a picco sul mare. Senza dimenticare i bambini, che possono beneficiare di Disneyland Asia e di un meraviglioso Aqua Park, oltre che di uno zoo e una voliera con animali inusuali in Occidente.

Hong Kong offre anche un’ampia scelta di vita notturna, con bellissime terrazze dove prendere un aperitivo godendo il panorama della città che non dorme mai, e locali dove vedere un mondo del quale non si può immaginare l’esistenza durante le (tante!) ore di lavoro.

Un viaggio a Hong Kong non si limita a una visita turistica

Proposte di itinerari:

Italian Excellence offre un nuovo ed esclusivo servizio: organizzazione di tours privati con una guida abilitata e registrata al Travel Industry Council di HK, unica madrelinga italiana in Hong Kong.
Ogni tour sarà concordato e disegnato in base alle esigenze e agli interessi del cliente. Attraverso le nostre visite i turisti apprezzeranno e toccheranno dal vivo la storia, la cultura e le tradizioni della città e dei suoi abitanti, senza dimenticare gli aspetti religiosi, geografici ed economici.

  1. Hong Kong, visione d'insieme: là dove l'Oriente incontra l'Occidente.
  2. Hong Kong culturale: focus sui templi, sulla città coloniale, sull'architettura moderna.
  3. Hong Kong natura: i grandi parchi urbani, di derivazione cinese, le passeggiate nelle riserve, il contrasto di una natura selvaggia con una natura antropizzata.
  4. Hong Kong fotografica: percorsi studiati per profittare al massimo delle proprie abilità con la macchina.
  5. Hong Kong artistica: visita alle migliori gallerie della città dove persone esperte vi guideranno alla scoperta dell'arte orientale contemporanea.
  6. Hong Kong e la cucina asiatica: un tripudio di Dim Sum e piatti della tradizione cinese, gustati nei ristoranti più rinomati e trendy della città, così come nei baracchini di street food.
  7. Hong Kong e il sud: un'altra dimensione a pochi passi dalla città;
  8. Hong Kong per lo shopping sfrenato: turismo da shopping Mall e mercati tipici. Nella città regina dello shopping non può mancare un giro per i centri commerciali dall’architettura avveniristica e per gli stand dei mercati locali dove scovare i tanti prodotti della tradizione.
  9. Hong Kong per i bambini: la città è un paradiso per i più piccoli che possono scegliere tra Disneyland e Ocean Park, tra una giornata in spiaggia e una pattinata sul ghiaccio (sì, avete capito bene!), tra lo zoo e la giungla con uccelli coloratissimi.
  10. Hong Kong e le sue isole: Lantau con il suo Big Buddha e il monastero di Po Lin, con gita fino al villaggio dei pescatori di Tai O; Lamma con le sue passeggiate sulle spiagge e i negozietti di artigianato tipico; Cheung Chau con i suoi mistici templi e la sua piccola-grande muraglia; Peng Chau dove il tempo si è fermato.